IL CIBO NON SI BUTTA: GLI AIUTI ALLE FAMIGLIE INDIGENTI CON LA C.R.I.

La Giornata contro lo spreco alimentare quest’anno vede un messaggio molto semplice: “Il cibo non si butta”. L’obiettivo è quello di invitare tutti a porre un’attenzione maggiore all’impiego di risorse alimentari, al loro utilizzo e alla loro conservazione. È infatti emerso che dei 15 miliardi di euro in cui si quantifica lo spreco annuo di cibo in Italia, 13 miliardi sono dovuti alla sfera quotidiana. Appare quindi quanto mai importante puntare sull’informazione e la prevenzione, partendo proprio dalle nuove generazioni, i consumatori e i ristoratori del futuro. La buona notizia è che per la prima volta dopo dieci anni nelle case degli italiani si spreca meno cibo: rispetto all’anno scorso infatti si è verificato un calo del 25% degli alimenti buttati nella spazzatura, secondo il Rapporto 2020 dell’Osservatorio Waste Watcher di Last Minute Market/Swg. La notizia meno buona è che ogni famiglia italiana getta ancora prodotti alimentari per un valore di 4,91 euro alla settimana, che sommati insieme portano a una cifra di circa 6,5 miliardi.

Lo spreco alimentare è tanto più illogico quanto più aumentano le famiglie bisognose, che ogni mese di mettono in fila per ricevere un pacco di derrate a lunga scadenza presso la Croce Rossa di Voghera. Responsabile del servizio, ogni terzo Sabato del mese dalle 8,30 alle 13 presso la sede del Comitato in via Carlo Emanuele, è Alberto Ricci, che commenta: “Ogni mese raccogliamo nuove richieste di aiuto.  Una volta al mese i nostri volontari C.R.I. aderiscono al progetto in collaborazione con Unione Europea Fead e Banco Alimentare. Per questo apriamo il nostro sportello a tutte quelle famiglie segnalate dai servizi sociali che non riescono ad arrivare alla fine del mese vessati da problemi di mutui, affitti, lavoro precario. E ai quali la Croce Rossa, dietro presentazione del modello Isee, fornisce un aiuto concreto con la distribuzione dei generi di prima necessità, come pasta, biscotti, scatolame, conserve, farina, legumi e altro”. Per la conservazione di cibi e bevande, sono attivate tutte le procedure di autocontrollo (HACCP Hazard Analysis and Critical Control Points) previste dalla legge e concernenti l’igiene dei prodotti alimentari.

Croce Rossa. Persone in prima persona.

Croce Rossa Italiana - Comitato Locale di Voghera via Carlo Emanuele III n° 22, 27058 Voghera (PV)
Tel: 0383 45501 Email: cl.voghera@cri.it